Federazione dei Cristiano Popolari
FDCP, La forza del dialogo
IL GOVERNO ANNUNCIA: 2013 ANNO DI RIPRESA ECONOMICA

Federazione dei Cristiano Popolari: Il Consiglio dei Ministri da il via libera alla nota di aggiornamento del documento di economia e finanza che registra un peggioramento del ciclo economico dalla primavera ad oggi con previsione del PIL a -2,4% nel 2012 e -0,2% nel 2013. Viene tuttavia confermato l’obiettivo di pareggio di bilancio in termini strutturali nel 2013.

Il Governo afferma “grazie alla gestione oculata delle finanze pubbliche, alle riforme strutturali introdotte, e grazie altresì ai segnali di svolta per la stabilità finanziaria nell’Eurozona, sia possibile  una rapida inversione della congiuntura economica, data la stabilità di fondo della posizione finanziaria di famiglie e imprese e la capacità di reazione e innovazione del sistema Italia”.

“La luce della ripresa si vede – dice Mario Monti – l’anno prossimo sarà un anno in ripresa. La media è prevista inferiore allo 0,2% rispetto alla media del 2012. E’ quello che noi economisti chiamiamo l’effetto di trascinamento. A livello interno – ha aggiunto – le cose sono andate come previsto, il problema è che il quadro internazionale è stato un pò peggiore del previsto”.

Quindi il peggioramento delle stime macroeconomiche sottolineato dal Def non comporta una “revisione dei programmi di politica ecomica del governo”.
Il presidente del Consiglio ha aggiunto che non ci sarà nessuna “stangata” per conseguire questo obiettivo, anzi “stiamo lavorando per fare il contrario”, ovvero evitare l’aumento dell’Iva di due punti.

 

 

I commenti sono chiusi.