Federazione dei Cristiano Popolari
FDCP, La forza del dialogo
SICILIA: VINCE L’ASTENSIONISMO
Categories: Attualità, Politica

Federazione dei Cristiano Popolari: L’onorevole Fabrizio Cicchitto, capogruppo del PDL alla Camera dei Deputati, ha così commentato i risultati delle elezioni in Sicilia: “Fra astensionismo e voto per Grillo il vento dell’antipolitica è fortissimo anche in Sicilia. Se non concentriamo l’attenzione su questo dato rischiamo di esercitarci sul nulla. Bersani parla di un risultato storico ma, se esso va definito con questo aggettivo, ciò deriva proprio dall’esplosione del fenomeno dell’antipolitica con questa forte ricaduta elettorale. Il candidato del centro-destra e con esso il Pdl e le forze politiche alleate hanno tenuto, ma hanno pesato chiaramente tre cose: il voto disgiunto messo in atto chiaramente da Lombardo, la rottura del centro-destra, l’inopinata alleanza con la sinistra dell’Udc e anche il fuoco amico che ha bombardato Alfano perfino in questi ultimi giorni. L’elemento di fondo, poi, è costituito dal fatto che se l’antipolitica si intreccia con la recessione ecco che gli effetti rischiano di essere molto negativi”.

In serata, Angelino Alfano, dopo aver comunicato la sua candidatura alle primarie durante una conferenza stampa tenutasi in via dell’Umiltà a Roma, ha descritto con lucidità il panorama politico che si sta delineando: “Le elezioni siciliane insegnano che l’operazione di dividere il centrodestra è riuscita perfettamente”. Il centrodestra diviso “ha fatto vincere il candidato del partito democratico”.

L’astensionismo è stato protagonista di questa sessione elettorale: meno della metà (47%) dei 4,4 milioni di siciliani si è difatti recato a votare. Pertanto “il risultato del 25% per Musumeci mi sembra straordinariamente positivo perché è la prova che il centrodestra c’è e non è lontano dal successo. E’ necessario unificare l’area alternativa al centrosinistra e parlare al nostro elettorato che non è andato a votare”, ha commentato Alfano.

I commenti sono chiusi.