Federazione dei Cristiano Popolari
FDCP, La forza del dialogo
ELEZIONI 2013: IL PDL NON ACCETTA L’IPOTESI DEL DOPPIO VOTO
Categories: Attualità, Politica

Federazione dei Cristiano Popolari: La decisione comunicata ieri sera dal Viminale di fissare per il 10 e 11 febbraio le elezioni regionali per Lombardia, Lazio e Molise e confermare ad aprile le sole  elezioni politiche nazionali ha creato non poco scontento. L’ipotesi di andare al voto due volte nel giro di otto settimane non ha trovato l’appoggio del PDL che, attraverso la voce del suo segretario nazionale Angelino Alfano, ha dichiarato la propria ferma opposizione all’ipotesi del Viminale.
La polemica si è subito aperta con la dichiarazione lapidaria del segretario PDL che ha così commentato la notizia: “Il governo rimedi ad un errore grossolano e madornale. Il Pdl non può dire di sì.” La sua preoccupazione è dettata anche dai disagi connessi alla crisi economica:”Si condanna l’Italia a cinque mesi estenuanti di campagna elettorale.  Si tratta di una tassa di 100 milioni di euro per anticipare di 50 giorni le elezioni proprio mentre in queste ore si fa fatica a trovare i soldi per gli alluvionati”.
Alfano ha quindi, rilanciato l’idea di un’election day a febbraio o ad aprile in cui accorpare anche il voto per le Politiche 2013.
Prima di procedere con lo stabilire una data sicura per le elezioni nazionali e regionali del 2013 resta però un nodo essenzaile da sciogliere prima di pensare all’apertura dei seggi: la modifica della legge elettorale.
Su questo tema caldo il presidente del Senato, Renato Schifani ha sottolienato l’importanza di accelerare i tempi di revisione della legge elettorale: “Sicuramente entro novembre arrivera’ in Aula, in modo da consentire il rapido passaggio alla Camera”. E’ questo l’impegno per quanto di mia competenza”.
Decisivi saranno gli esiti attesi per la fine della prossima settimana quando ci sarà un voto in commissione. Raggiunta la soglia minima di voti  per il passaggio alla Camera, andranno finalmente sciolti i nodi”.

I commenti sono chiusi.