Federazione dei Cristiano Popolari
FDCP, La forza del dialogo
FDCP: IRENE PIVETTI TORNA IN CAMPO CON FDCP PER “RICOSTRUIRE” IL LAZIO
Categories: Attualità, Politica

Federazione dei Cristiano Popolari: “Non siamo una squadra di pensatori, siamo una squadra di operai che vuol ricostruire la Regione Lazio. Siamo convinti che le elezioni siano il momento giusto per far partire la ricostruzione, vogliamo essere alla testa di questo movimento di rinnovamento” sono state le parole pronunciate dall’ex  presidente della Camera dei deputati Irene Pivetti per spiegare la sua scelta di tornare in politica candidandosi come capolista nel Lazio per FDCP.

A convincere la Pivetti al ritorno in politica è stata la necessità di rimettere la politica nelle mani dei cittadini: “È stato un grande onore servire il mio Paese come presidente a Montecitorio, ma la mia esperienza politica è stata anche altro: la politica di base, in mezzo alla gente”.

Alla domanda rivoltole circa il motivo della propria candidatura proprio in Lazio Irene Pivetti risponde sottolineando il suo impegno nel mantenere vivi non solo i valori cristiani di cui è da sempre stata esponente, fin dai tempi dell’alleanza con la Lega Nord di Bossi,  ma anche nel cercare di riportare la politica sulla strada del dialogo con i cittadini italiani : “ Vent’anni fa conobbi Umberto Bossi, un altro Bossi, che mi chiese di portare  in politica l’impegno cattolico. E ora eccomi qui” ha dichiarato la neocapolista per FDCP nel Lazio “ ho trovato la squadra dove testimoniare l’impegno cristiano. Bisogna passare dal momento della protesta a quello della ricostruzione. Noi facciamo programmi per il futuro. Scendiamo in campo per far ritrovare alla Regione come istituzione la propria fiducia. Crediamo che attraverso la politica a si possano risolvere i problemi. La politica serve a far star bene la persone, la famiglia, la società” Profondo impegno sulla questione più urgente del Lazio; il tagli alla sanità: “avvertiamo con urgenza il problema del debito alla sanità e la necessità di continuare a garantire servizi di qualità” anche sulla lotta alla povertà il programma FDCP esposto dalla Pivetti sembra voler andare dritto al cuore del problema: “ ripartire dai territori è lo strumento più efficace per contrastare l’attuale momento di crisi in particolare le sacche di povertà emergenti.  La periferia è un punto di vista e i servizi vanno portati dove ce  n’è bisogno e non solo dove c’è convenienza”.

I commenti sono chiusi.