Federazione dei Cristiano Popolari
FDCP, La forza del dialogo
UNA BOMBA AD OROLOGERIA PER IL SISTEMA PREVIDENZIALE ITALIANO

Il sistema di previdenza sociale italiano sembra ormai sul punto d’implodere: l’INPS naviga decisamente in cattive acque con un passivo di 9,2 miliardi di euro anche quest’anno. E’ il risultato con cui l’Inps chiuderà il bilancio del 2013, secondo le previsioni del Civ (il Consiglio di vigilanza interno dell’istituto nazionale della previdenza). Il profondo rosso è infatti il frutto dell’accorpamento dell’ Inpdap, l’ente pensionistico dei dipendenti pubblici, che lo scorso anno è stato assorbito dall’Inps, dove ha portato in dote un buco di almeno 6 miliardi di euro. Che il sistema sia decisamente allo stremo lo conferma anche il fatto che oggi ci sono in Italia quasi 2 milioni di lavoratori precari e di partite iva che tengono in piedi i conti dell’intero sistema previdenziale e che pagano una montagna di soldi per mantenere le pensioni di altre categorie comprese quelle dei cosiddetti assegni d’oro.

 

A cura del Centro Elaborazione dati 33%.

-

Trentatrepercento, il laboratorio popolare di idee a servizio della buona politica

www.trentatrepercento.it

Facebook

Twitter

 

I commenti sono chiusi.