Federazione dei Cristiano Popolari
FDCP, La forza del dialogo
FACCIAMO LA DIFFERENZA FRA SOPRAVVIVENZA E BENESSERE

bilancia-commerciale-324Da qualche giorno sembra serpeggiare un certo ottimismo dai media e dalle istituzioni circa la situazione economica italiana. Il Rapporto sulla stabilità finanziaria di Bankitalia ha rilevato, non tanto una situazione di miglioramento quanto di stallo con un calo dell’1% della ricchezza lorda bilanciato da un’equivalente riduzione dei debiti finanziari. Certo, l’ottimismo è la chiave essenziale per tentare di rialzare la testa ma le cifre parlano chiaro: i debiti finanziari per le famiglie italiane si attestano al 65% del reddito disponibile; ancora troppo alta, circa il 30%, la quota di famiglie vulnerabili, con un reddito inferiore alla media e un debito superiore al 30%. Una situazione davvero molto delicata in cui i timidi segnali positivi non devono far dimenticare che nell’economia di tutti giorni, a molte famiglie mancano ancora le risorse per attestarsi a un livello dignitoso di qualità della vita, sicuramente superiore alla mera “soglia di sopravvivenza”. Due possibilità di affrontare il quotidiano, da non confondersi assolutamente.

A cura del Centro Elaborazione dati 33%.

Trentatrepercento, il laboratorio popolare di idee al servizio della buona politica.

www.trentatrepercento.it

Facebook

Twitter

 

I commenti sono chiusi.