Federazione dei Cristiano Popolari
FDCP, La forza del dialogo
Mario Baccini interviene sulla questione delle insegnanti precarie a Fiumicino
Categories: Attualità

bacicni

Federazione dei Cristiano Popolari: Mario Baccini è intervenuto in merito alla questione delle 22 insegnanti ed educatrici precarie della scuola dell’infanzia che si sono viste escluse dalla possibilità di vedere riconosciuto il pluriennale impegno lavorativo a causa  dei due bandi pubblici del comune che prevedono l’assunzione di un totale di 51 tra educatrici di asilo nodo e insegnati della scuola d’infanzia.

“Il precariato è una condizione non più accettabile. Un conto è la flessibilità sul lavoro un conto è la precarietà che non garantisce un futuro – sulla protesta delle precarie in corso a Fiumicino in questi giorni interviene Mario Baccini – Una  delle nostre priorità politiche è quella di contrastare questo stato e favorire la stabilizzazione dei lavoratori sia nel settore pubblico che privato. Sono fortemente convinto che questa possibilità sia dovuta soprattutto a chi da anni opera in un settore. Ho già attuato questa politica da Ministro della Funzione pubblica stabilizzando 10mila insegnanti e ritengo che ogni amministrazione possa operare in tal senso. Anche Fiumicino deve poter avere questa opportunità. Mi riferisco in particolar modo alle precarie della scuola che sono convinto che dopo oltre 20 anni di lavoro possano ben garantire un’ adeguata professionalità. Riteniamo che sia opportuno che l’attuale Amministrazione Comunale recepisca e non si accanisca sulle ragioni delle insegnanti e ascolti le motivazioni  di lavoratrici e sindacati che hanno fornito una interpretazione legislativa opportuna per rendere giustizia al lavoro e alle persone, soprattutto a quelle del territorio. Perchè è importante per un territorio come Fiumicino garantire il lavoro a chilometro utile”.

I commenti sono chiusi.